2.2. Scegli il tuo dominio e il tuo fornitore di hosting

Scelta del nome di dominio

Il nome di dominio rappresenta una parte importante del tuo business. Per questo motivo, per quanto sia possibile, è meglio scegliere un nome di dominio attraente e professionale, oltre che facile da ricordare.

Un nome di dominio deve contenere uno a due termini legati al prodotto che andate a promuovere. Per esempio www.gelatiereprofessionali.com sarebbe un’ottima scelta se i prodotti che si promuovono sono appunto delle gelatiere professionali. A proposito, nel momento in cui scriviamo questo dominio risulta ancora libero. Non fatevi sfuggire questa occasione! Registra il tuo nome di dominio a soli 9 euro l’anno.

Se invece avete un’azienda già attiva da tempo in un determinato settore merceologico, ovviamente il nome di dominio dovrà contenere il nome dell’azienda. In questo caso però nessuno ci impedisce di registrare due domini differenti; uno con le parole chiave, uno con il nome dell’azienda.

Perché inserire le parole chiave sul nome di dominio? Perché i motori di ricerca ne tengono conto. Per quanto riguarda l’estensione invece, non ci sono differenze. Anche se l’estensione più ricercata e famosa è il .com, non fatevi problemi a sceglierne un’altra estensione nel momento in cui ci si accorge che il nome di dominio scelto non sia disponibile nell’estensione preferita.

Una volta scelto il nome di dominio, procedete con la scelta del fornitore di spazio web. Noi vi consigliamo WebHosting.it che, oltre a servizi di spazio web a pagamento, offre anche una formula di spazio web gratis che permette di pubblicare il vostro sito in pochi istanti.

Accedi per commentare. Non hai un account? Registrati.