Per garantire una efficiente ottimizzazione per i motori di ricerca di un sito non è sufficiente fare affidamento sui link esterni, perché anche i link interni svolgono un ruolo di primaria importanza agli "occhi" di Google. Si tratta di hyperlink che, semplicemente, collegano documenti che si trovano sullo stesso dominio o, in parole ancora più semplici, collegamenti tra la pagina di un sito e un'altra pagina di quel sito. Sono numerosi i link interni a cui si può fare riferimento: tra link di navigazione, link nel footer e link interni alle pagine, senza dimenticare le sitemap, ognuno di essi è in grado di garantire risultati più che soddisfacenti sia dal punto di vista quantitativo che dal punto di vista qualitativo.

Per quel che riguarda i link di navigazione, per esempio, non sono altro che i menu di navigazione, che nella maggior parte dei casi sono collocati a sinistra o nella parte superiore del sito. I link nel footer, invece, sono elenchi di link posizionati sul fondo della pagina, che servono a rimandare gli utenti alle sezioni che sono correlate a quella stessa pagina: in pratica, possono essere considerati come dei menu contestuali che forniscono agli spider un aiuto per una migliore scansione della struttura del sito, e che al tempo stesso favoriscono gli utenti permettendo loro di trovare quello di cui hanno bisogno in tempi più brevi. Passando ai link interni alle pagine, si tratta di collegamenti che portano da una pagina all'altra: il consiglio è quello di inserirli tramite parole chiave ad hoc, cercando di non esagerare e di non abusarne.

Infine, le sitemap sono delle mappe che riportano un elenco delle pagine che costituiscono un sito: in apparenza agli utenti potranno sembrare superflue, ma in realtà sono molto utili per i motori di ricerca, sia per i siti di piccole dimensioni che per quelli più grandi, poiché agevolano il lavoro degli spider. Detto che per i link interni la quantità da sola non può bastare, nel senso che deve essere abbinata alla qualità, vale la pena di ribadire che questi tipi di collegamenti sono essenziali per la Seo, in quanto una struttura efficace e il più possibile chiara permette di posizionarsi, anche con chiavi di ricerca molto usate, nelle pagine dei risultati in maniera efficace.

Quando un webmaster nasconde o cela il menu di navigazione principale, quindi, commette un errore piuttosto marchiano e, soprattutto, per niente search engine friendly, visto che impedisce a Google, e più in generale a tutti i motori di ricerca, diaccedere ai link. La conseguenza più probabile è quella di dare vita a pagine che non sono indicizzate: e se una pagina non è indicizzata, su Internet è come se non esistesse, rivelandosi - pertanto - inutile e dispendiosa.

Maggiori info sul sito www.consulentiseo.it

Newsletter